Buongiorno amici,

ecco a voi il secondo parco più bello d’Europa: Parco Sigurtà. Sabato 9 aprile ho avuto il piacere di partecipare alla conferenza stampa  ed ho scoperto moltissime cose interessanti che non avrei  mai immaginato. A soli 25 km da Verona si trova uno dei tesori naturalistici che in quasi quarant’anni ha accolto milioni di visitatori da tutto il mondo, grazie alla ricchezza botanica e al suo valore storico-artistico. Pensate che sono 600 mila metri  quadrati di prati e boschi che accolgono fioriture stagionali, che accompagnano gli amanti della Natura da marzo a novembre.

Ho avuto il piacere e l’onore di ascoltare una conferenza stampa in cui mi sono immersa dalla testa ai piedi nei discorsi di estremo interesse della dott.ssa Magda Inga Sigurtà, della dott.ssa Roberta Gueli, ufficio stampa di parco Giardino Sigurtà, del dott. Giuseppe Cherubini, segretario del Comitato Amministrativo Mille Miglia, del prof. Riccardo Romagnoli, dell’Accademia di Belle Arti Santa Giulia di Brescia e del signor Angelo Tosoni, Sindaco di Valeggio sul Mincio.

Ho scoperto che ci sono delle meraviglie che non possiamo perdere per nessun motivo al mondo!Pensate che ogni mese ha il suo fiore, ed ora  in Primavera la tulipanomania  dà il via alla meravigliosa danza delle fioriture: un milione di bulbi che insieme a Giacinti, Muscari e Narcisi rappresenta un primato italiano e si colloca al secondo posto a livello europeo.

Maggio è il mese dedicato per eccellenza alla rosa e ci saranno 30.000 esemplari rifiorenti in due varietà che accompagnano i visitatori in tutto il chilometro del Viale a loro dedicato e che sembra condurre al castello scaligero. Nel viale delle aiuole fiorite il colore è il vero protagonista grazie a numerosissimi esemplari di piante annuali come dalie, zinnie, canna indica e tagetes.

Il periodo estivo regala fioriture a pelo d’acqua come fiori di loto, giacinti d’acqua, ibischi lacustri, papiri e  che colorano i 18 specchi d’acqua del parco insieme alle centinaia di ninfee rustiche e tropicali. Oltre a queste mille tipologie di fiori un must è la visita del Labirinto, inaugurato nell’estate del 2011, che  rappresenta uno dei luoghi prediletti dei visitatori di ogni età, poi vi è il grande tappeto erboso, che è la distesa più vasta del parco…

Potrei continuare all’infinito nella descrizione delle bellezze che mi hanno stupita  ma mi fermo qui. E’ stata una giornata meravigliosa trascorsa in compagnia di Sgaialand, amica e blogger di grande bravura e simpatia, comunque  io tornerò sicuramente a Parco Sigurtà molto presto, guardate qui sotto tutti gli eventi dedicati a noi ospiti…

Io non mancherò! E voi, cosa fate? Forza, seguitemi!

DSCF2150

DSCF2151

DSCF2179

DSCF2178

DSCF2175

DSCF2173

DSCF2171

DSCF2158

DSCF2154

DSCF2153

DSCF2167

DSCF2161

parco-sigurta

 

Leave A Comment

Your email address will not be published.

18 Responses to “Parco Sigurtà: il secondo parco più bello d’Europa”