La più amata dagli italiani?

Scavolini!

Buongiorno amici,

come state? Vi scrivo direttamente dall’EuroCucina del Salone del Mobile per annunciarvi una novità bellissima. Ho appena assistito ad uno showcooking a cura di Carlo Cracco nella sua nuova cucina.

Come? Dove?

Sì, avete capito bene, al Salone del Mobile è stata presentata la cucina Mia pensata e studiata da Carlo Cracco per rendere la vita degli italiani più funzionale e più bella nello spazio più vissuto nelle case di tutti.

Quindi… E’ nata Mia, la cucina di Carlo Cracco per Scavolini, straordinario portabandiera del Made in Italy. 

Sono due eccellenze che hanno in comune una grande passione: quella per la cucina d’autore.

La nuova cucina è una magnifica interpretazione domestica della cucina professionale il cui elemento distintivo è la forte componente tecnologica. 

Il design

L’elegante design crea ambienti ricchi di innovazione al fine di ottenere un’esperienza in cucina sempre più memorabile, in ottemperanza alle ultime indicazioni che vogliono le materie prime trattate con rispetto, con meno sprechi, meno consumi e che necessitano altresì di cotture e conservazioni specialistiche.

Elettrodomestici

Tratto distintivo del progetto sono gli elettrodomestici professionali come l’essiccatore per disidratare gli alimenti, il forno per la lievitazione e una macchina creata ad hoc per il sottovuoto. Tra le funzioni high-tech spicca anche la cappa con aspirazione professionale.

Le finiture

Dal punto di vista estetico, Mia by Carlo Cracco si impone per i contrasti: per connotare l’area operativa, le zone di lavoro e gli elettrodomestici vestono la solida e resistente finitura acciaio, mentre le ante della cucina sono proposte in toni più caldi come ad esempio l’argilla. 

La scenografia

L’isola è dotata di monoblocco con top in acciaio e zone cottura e lavaggio integrate, il tutto sovrastato da una struttura sospesa che ospita cappa e scolapiatti. Completano la composizione, le ante in acciaio titanio con satinatura verticale e maniglie in finitura titanio. Ad enfatizzare la collezione, l’elegante boiserie arricchita da schienali attrezzati con accessori disegnati per il modello, quali ad esempio la lampada che riscalda i cibi, il porta bottiglie da parete e le barre porta utensili. Segno distintivo è la presa maniglia in metallo a incasso di 25 cm comodamente posizionata in orizzontale sulle basi e in verticale sulle colonne e una nuova componibilità con base da 80 cm di altezza e zoccolo da 7 cm che garantisce comfort e un miglior contenimento. 

 

Mia by Carlo Cracco, una soluzione che parla dell’amore per il vivere in cucina, per le materie prime, e per il rispetto dei consumi; in una parola, parla dell’oggi, del nostro tempo.

Che dire?

Alla prossima e grazie di cuore a Scavolini e a Carlo Cracco!

#Scavolini #shapingthefuture #ScavoliniPeople #lapiuamatadagliitaliani
#WeAreScavolini #Ad

 

Tags

#SCAVOLINI

Leave A Comment

Your email address will not be published.

2 Responses to “Scavolini: la nuovissima cucina Mia di Carlo Cracco”