Search

Desideri all’asta: l’iniziativa benefica per sostenere l’area di neonatologia dell’Ospedale Buzzi di Milano

Oggi vi presento un’iniziativa benefica nata nel 2000 per dare alle persone l’opportunità di trovare dei “regali di Natale unici, dal grande valore simbolico” e al contempo sostenere una causa benefica meritevole. 

Di cosa si tratta?

E’ una vera e propria iniziativa benefica dal nome Desideri all’Asta che quest’anno è impegnata a sostegno di OBM Onlus, associazione che opera all’interno dell’Ospedale Buzzi di Milano.

Chi è l’ospedale Bambini Buzzi Milano?

OBM Ospedale Bambini Buzzi Milano Onlus è l’associazione che da oltre 15 anni ha come mission stare accanto alle donne, ai bambini e alle famiglie che si rivolgono all’Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi, accompagnandoli in un percorso di cura più sereno, in un ambiente a loro misura, avvalendosi di eccellenze sanitarie e di innovazione tecnologica.
L’attività quotidiana di OBM abbraccia 3 ambiti e li intreccia in soluzioni ottimali per i bambini, i neonati e i loro genitori, affinché possano ricevere le migliori cure per crescere sani e felici:

– l’umanizzazione dell’ospedale, con la creazione di spazi ludici e colorati per i bambini, poiché un’accoglienza calda favorisce la cura e riduce il disagio del soggiorno in ospedale;
– il supporto alle famiglie attraverso sostegno psicologico e ospitalità per rendere meno traumatico l’impatto con la malattia;
– lo sviluppo tecnologico dell’ospedale con l’acquisizione di strumentazioni mediche e diagnostiche.

Quest’anno con il progetto Una Culla per la Vita speriamo di completare l’area di neonatologia, affinché ogni neonato, anche il più fragile, possa essere accolto nel modo più sicuro possibile. L’obiettivo è donare al reparto di Patologia Neonatale del Buzzi una culletta incubatrice Babyleo – completa di respiratore e monitor – in grado di ricreare le condizioni dell’utero materno che offre la possibilità di trasmettere al neonato della musica, ma soprattutto la voce della mamma. L’iniziativa benefica vede coinvolti personaggi dal mondo della moda, design e della fotografia. Il progetto beneficiario di quest’anno è dedicato ai neonati prematuri che devono essere accolti in cullette speciali, in grado di farli curare e crescere bene.

Molti personaggi e marchi noti hanno fatto una “donazione speciale” tra cui Kartell, Piero Lissoni, Elena Salmistraro, Filippo Magnini, Alessio Boni, Gianna Nannini, Matteo Cambi (fondatore di GURU), i fotografi Scandebergs, l’autore Alessandro D’Avenia e molti altri si stanno aggiungendo in questi giorni.

Ogni anno vengono curati in Terapia Intensiva Neonatale circa 400 neonati prematuri e i reparti di Pediatria, Chirurgia, Ortopedia si prendono cura di migliaia di bambini, accompagnandoli verso la guarigione o il miglioramento delle loro condizioni. Il ricavato dell’asta contribuirà al progetto Una Culla per la Vita, finalizzato a dotare il reparto di speciali culle incubatrici Babyleo, in grado di ricreare le condizioni presenti nell’utero materno, con la possibilità di fare musicoterapia o di trasmettere al neonato la voce della mamma. Le culle sono completate da un sistema di respiratori e monitor.

Come potete sostenere?

L’obiettivo è quello di rendere l’atto di donare divertente e gratificante, in modo che ognuno ne tragga beneficio. I vincitori delle aste benefiche infatti, ottengono l’opportunità di vivere un sogno, i VIP supportano le cause che gli stanno più a cuore e le organizzazioni non-profit possono spendere meno tempo nella raccolta fondi e più tempo nel sviluppare i loro progetti. Una lezione di nuoto a tu per tu con Filippo Magnini, una chiacchierata con Alessandro D’Avenia o Elena Salmistraro o un incontro online con Mara Maionchi. Una maglietta indossata da Gianna Nannini o altri oggetti esclusivi offerti da Alessio BoniGiorgio PasottiCarlotta GilliVito Dell’Aquila, Matteo CambiPietro CastellittoAntonio Cairoli e molti altri.

Aiuta anche tu il progetto Una Culla per la Vita, spero OBM Onlus possa completare l’area di neonatologia, affinché ogni neonato, anche il più fragile, possa essere accolto nel modo più sicuro.

Fino a quando?

Fino al 17 Dicembre!

Come fare?

Clicca qui.

Grazie a chi donerà!

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Angelichic © Copyright 2019. All rights reserved.
Close