Per l’autotrapianto delle unità follicolari ci si affida sempre più spesso all’esperienza e professionalità delle cliniche turche, punti di riferimento  in fatto di chirurgia estetica. Per chi non vuole rinunciare a sentirsi bella, ed è disposta a procedere con qualche piccolo intervento, il 2018 è l’anno giusto per contrastare gli effetti del tempo, ve lo assicuro. Anche in base alle esperienze dei professionisti di settore l’anno in corso viene considerato l’anno del ritocco. Parliamo di interventi assolutamente naturali, senza ricorrere a procedure invasive dove a farla da padrone è il bisturi.

Protagoniste d’una nuova bellezza sono le tecnologie all’avanguardia, decisamente soft, consigliate da chi dedica la propria attività alla bellezza e contribuisce alla salute del corpo.

In linea di massima le nuove tecnologie hanno fatto passi da gigante per permettere al gentil sesso, ma anche agli uomini di migliorare la linea del proprio corpo, rinunciando volentieri ai chili di troppo, modellando i contorni e sciogliendo le adiposità, il tutto grazie a soluzioni poco invasive. Per recuperare un corpo sinuoso si sta rivelando determinante una procedura quale la criolipolisi, per poter godere di un naso nuovo prende campo il rinofiller, che corregge il profilo senza l’utilizzo del bisturi, mentre per trovare una soluzione alla cellulite e ai cuscinetti niente di meglio che il ricorso alla Cellfina, l’intervento che coniuga chirurgia e medicina estetica.

Il trapianto di capelli è fra gli interventi più amati da uomini e donne. A svettare in classifica in tema di interventi trova ampio spazio il trapianto di capelli, grazie a nuove procedure come la tecnica FUE. La Follicolar Unit Extraction è una tecnica di autotrapianto di capelli con prelievo diretto delle unità follicolari di cui si occupano cliniche specializzate. Scegliendo di affidarsi a mani esperte vale la pena vagliare l’esperienza e la professionalità delle cliniche presenti in Turchia, di comprovata competenza, che potrete conoscere da vicino scorrendo le pagine web.

 

Grazie a questa tipologia particolare di trapianto di capelli si ottengono ottimi risultati, garantiti nel tempo. Le unità follicolari innestate durante l’intervento sono quelle che vengono prelevate direttamente  dall’area occipitale del capo, ovvero nuca e zone laterali della testa dove i capelli difficilmente cadono. I capelli innestati una volta ricresciuti non cadranno più, come garantisce la clinica Estepera rilasciando regolare certificazione. La tecnica FUE vanta infatti ottime percentuali di riuscita pari al 90-95% in caso di innesto frontale e 60-70%  per innesto nel vertice. Inoltre anche nel 2018 la clinica di Istanbul risulta una delle poche ad intervenire eseguendo un’anestesia locale totalmente indolore.

La clinica si impegna nel garantire a vita i nuovi capelli a tutti i pazienti che scelgono questa tipologia di soluzione, i cui costi di intervento sono decisamente più convenienti rispetto ad altre realtà anche italiane. Sono in molti ad interrogarsi sul costo trapianto di capelli credendo che un prezzo troppo basso consideri una scarsa qualità nel trattamento. Ma non è così. Il risparmio non è sinonimo di scarsa qualità, infatti gli standard igienico sanitari rispettati sono decisamente elevati. A fare la differenza sono i costi più bassi in termine di retribuzione del personale e di gestione della clinica, inferiori in Turchia rispetto all’Italia.

Leave A Comment

Your email address will not be published.

12 Responses to “Trapianto di capelli: l’intervento più richiesto del 2018”