Search

Scegliere il miglior letto matrimoniale

La scelta del letto matrimoniale per la propria camera è da effettuare con grande attenzione. Certo, spesso nella scelta degli arredi si considerano quasi esclusivamente i propri gusti personali; quando si tratta però del letto matrimoniale è importante anche considerare altri fattori, come ad esempio le dimensioni dell’ambiente in cui lo si inserirà. Si deve poi anche tenere conto del fatto che i letti matrimoniali più moderni sono spesso anche economici e funzionali, possono quindi risolvere una lunga serie di problematiche.

Un letto perfetto


Il letto matrimoniale perfetto deve essere comodo, rispettare i gusti di chi lo inserisce nella propria camera, ma anche inserirsi in modo ideale nello spazio a disposizione. Oggi esistono a tal proposito varie soluzioni originali, a partire dall’ormai classico letto contenitore. Si tratta di un letto che consente di sfruttare al meglio lo spazio sottostante al materasso, in cui si apre un ampio vano contenitore. Li si può trovare con il vano unico, cui si accede sollevando la rete e il materasso; oppure alcuni modelli sono muniti di cassetti che scorrono lateralmente. Indipendentemente dalla scelta tra i due tipi, questi letti sono particolarmente utili per chi deve approfittare di tutto lo spazio presente in casa. Il vano contenitore è decisamente grande e può contenere tutta la biancheria da letto della casa, compreso piumone e coperte varie. Un vero jolly da sfruttare in varie situazioni.

Il letto con testiera separata


Stanno tornando anche di moda i letti sommier senza testiera e pediera. Li si utilizza appoggiandoli alla parete della stanza, su cui si installa la testiera che si preferisce. La soluzione è decisamente interessante, anche perché permette di mantenere negli anni il medesimo letto, abbinandolo di volta in volta a testiere differenti, a seconda dei gusti del momento. Anche in questo caso si trovano letti con lo spazio libero al di sotto, o che permettono di utilizzare un ampio contenitore sotto la rete. Le testiere separate sono disponibili in vari modelli, tipologie, misure e materiali. Volendo è possibile anche utilizzare testiere molto ampie, che inglobano anche i comodini e offrono un tocco originale all’intera stanza da letto.

Alto, basso, futon


I futon erano particolarmente di moda in passato, sono comunque ancora disponibili nei negozi di letti. Li si usa solitamente come letto aggiuntivo, anche perché solitamente hanno il difetto di essere molto bassi, anche meno di 40 cm da terra. I letti matrimoniali tradizionali sono invece molto più alti, anche più di 80 cm da terra, compreso il materasso. Sono ideali a qualsiasi età perché consentono di sedersi sul letto senza alcuna difficoltà. I letti bassi, sono oggi poco consigliati; da un lato può essere scomodo rifare il letto; dall’altro lato l’eventuale contenitore sotto la rete non consente di avere a disposizione un vano molto grande.

Il materiale del letto


Un altro elemento da considerare quando si intende acquistare un nuovo letto matrimoniale è il materiale di cui è fatto. I letti più diffusi sono in compensato o truciolare rivestito, laccato o tinto, o anche con rivestimento in tessuto. Sono quelli più usati e graditi dl grande pubblico. Ci sono poi letti in legno massello, molto più costosi. Per i letti si utilizza anche il metallo, soprattutto l’ottone o il ferro battuto.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Angelichic © Copyright 2019. All rights reserved.
Close