Chi pratica l’affascinante attività del trekking, chi è amante delle lunghe passeggiate outdoor oppure di rilassanti camminate a contatto con la natura, conosce bene gli innumerevoli benefici di questo sport, per il corpo e per la mente.

Chi è appassionato di trekking sa anche, quanto sia importante scegliere le attrezzature adatte per poter affrontare sentieri e stradine, per esempio indossare le scarpe giuste per ogni terreno e clima.

La scelta delle scarpe non riguarda solo gli esperti o professionisti. Anche per chi si appresta a fare le prime passeggiate, iniziando un’attività di trekking con l’idea di farlo solamente qualche volta l’anno, è opportuno che indossi la scarpa giusta, perché agevola la camminata e mette in sicurezza il piede.

La scelta delle scarpe giuste è, dunque, davvero importante e negli anni l’offerta sul mercato si è notevolmente ampliata. Se, in passato, le differenze tra i modelli erano per lo più relative alla praticità e alle caratteristiche più “tecniche”, che ovviamente restano le componenti più importanti, per chi è attento a vestire sempre perfetto, ci sono, oggi, tantissime scarpe da trekking di alto livello anche estetico.

Restando sugli elementi più rilevanti da considerare nella scelta, vediamo quali sono le caratteristiche tecniche che una scarpa del genere deve avere per dare le massime prestazioni.

Innanzitutto, chi pratica attivamente trekking dovrebbe avere nel proprio armadio almeno due paia di scarpe diverse: una, con un buon isolamento tecnico, più pesante e adatta al periodo invernale, per camminate anche sulla neve; l’altra, traspirante e leggera, ideale per il caldo clima estivo. È opportuno, quindi, prima di acquistarle, avere ben presente la tipologia di percorso che si pensa di fare e, soprattutto, il periodo dell’anno in cui ci si dedicherà maggiormente alle escursioni.

Per entrambe le tipologie, un ruolo fondamentale nella scelta delle scarpe da trekking lo ricopre la suola. Questa, infatti, deve garantire un’ottima tenuta, anche in terreni più rocciosi, la massima capacità di assorbimento di urti o sollecitazioni e un’ottima aderenza per i terreni scivolosi.

Le caratteristiche principali che, le scarpe da trekking ideali devono avere sono:

  • leggerezza: il piede deve sentirsi libero e non deve affaticarsi durante le ore di cammino;
  • comfort: le scarpe devono essere comode e adattarsi bene al piede per agevolare la passeggiata;
  • traspirabilità: soprattutto nei periodi caldi, è indispensabile dare al piede la possibilità di “respirare”.

Oggi, grazie alle nuove tecnologie nella produzione delle scarpe e all’impiego di materiali sempre più tecnici e innovativi, si trovano in commercio scarpe che riescono a dare un elevato comfort, garantendo delle ottime performance, grazie alla loro adattabilità al piede.

Qualche consiglio pratico per l’acquisto delle scarpe da trekking

Per acquistare le scarpe da trekking il primo consiglio è quello di recarsi in negozio e provarle. Devono, infatti, essere perfette ai piedi, per evitare che facciano male durante le passeggiate: non devono né stringere troppo, né risultare troppo larghe.

È assolutamente necessario, poi, provarne di diversi modelli, per capire come calzano al piede e quale si adatta meglio. 

Infine, anche il momento della giornata in cui provare le scarpe non è banale: recarsi in negozio al pomeriggio o dopo una lunga passeggiata può essere utile, perché simula una situazione, tipica del trekking, di un piede “stressato” dopo ore di lavoro e per questo è il momento ideale per testare la comodità delle scarpe che si è in procinto di acquistare.

Leave A Comment

Your email address will not be published.