Cari amici,

chi mi conosce da un po’ di tempo sa quanto io tenga alla formazione ed alla crescita personale. Non esiste età per formarsi di continuo, per imparare e soprattutto per crescere. Amo chi si sente sempre un po’ in debito con se stesso di aprire un libro ed imparare e finalmente dopo un anno e mezzo che non frequentavo corsi di formazione mi sono decisa, mi sono iscritta ad Istituti Vicenza, la scuola che ti insegna a lavorare.

Come ho scelto questa scuola? Leggete qui.

Ad accogliermi il Direttore Paolo Bortolotti che mi ha accompagnata in classe dove ad attendermi c’era Miriam Marcuzzi, l’insegnante di Fashion Design.

Ha iniziato subito mettendo davanti a me matita, lavagna luminosa e foglio bianco e ha cominciato a schizzare abiti bellissimi. Sono rimasta davvero affascinata davanti alla sua maestria e alla sua bravura.

E da lì è toccato a me creare dei figurini partendo dalle basi, ossia lo studio del corpo umano.

Ho iniziato dai modelli di schizzo in cui ho compreso le proporzioni differenti tra testa, busto, gambe e braccia…

E da lì ho iniziato a provare a creare l’ovale della testa, il petto, la sinuosità delle gambe e delle braccia fino ai piedi…

Sfogliando qua e là le riviste ho notato quest’abito ed ho provato a farlo indossare al mio manichino… Et voilà…

Modellino fatto!

Lo studio del viso non è stato molto semplice in quanto non è sempre facile trovare l’ovale del volto, la curva degli occhi e della bocca consona al proprio prototipo, ma ci sto provando giorno dopo giorno nel miglioramento dei miei strumenti.

Poi staccandomi dalla lavagna luminosa, dai fogli e dalla matita mi sono buttata sulla scelta dei tessuti (il lavoro che più amo fare). Adoro immaginare toccando il tessuto il mio abito perfetto, amo immaginare la forma, la silhouette che potrà avere e l’abbinamento possibile con scarpe e borse…

Et voilà…

Eccomi qui a pensare ad una romantica collezione stile Blumarine fatta di merletti, sovrapposizioni, balze, veli, voile e fiocchi…

I bozzetti sono tutti da migliorare, ma vi assicuro che riuscire a realizzare qualcosa che avverto come percezione nella  mente e trascriverla concretizzandola con l’utilizzo delle mie mani è  davvero un autentico incanto ed un’enorme soddisfazione che ripaga da mille sacrifici!

Che dirvi… Vi saluto e vi abbraccio!

 

Leave A Comment

Your email address will not be published.

1 Responses to “Come diventare fashion designer da Istituti Vicenza”